In evidenza Riduci
Sinodo dei giovani 2018

 Tutte le informazioni sul sinodo dei giovano 2018

 maggiori informazioni ...
Battesimi

Disponibili le date per i prossimi battesimi

 maggiori informazioni ...
Syndicate   Stampa   
Quell'invito a cambiare rotta su ogni fronte Riduci

Che colpa avevano i diciotto morti sotto il crollo della torre di Siloe? E quelli colpiti da un terremoto, da un atto di terrorismo, da una malattia sono forse castigati da Dio? La risposta di Gesù è netta: non è Dio che fa cadere torri o aerei, non è la mano di Dio che architetta sventure.

Ricordiamo l'episodio del "cieco nato": chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché nascesse così? Gesù allontana subito, immediatamente, questa visione: né lui, né i suoi genitori. Non è il peccato il perno della storia, l'asse attorno al quale ruota il mondo. Dio non spreca la sua eternità e potenza in castighi, lotta con noi contro ogni male, lui è mano viva che fa ripartire la vita. Infatti aggiunge: Se non vi convertirete, perirete tutti.
Conversione è l'inversione di rotta della nave che, se continua così, va diritta sugli scogli. Non serve fare la conta dei buoni e dei cattivi, bisogna riconoscere che è tutto un mondo che deve cambiare direzione: nelle relazioni, nella politica, nella economia, nella ecologia. Mai come oggi sentiamo attuale questo appello accorato di Gesù. Mai come oggi capiamo che tutto nel Creato è in stretta connessione: se ci sono milioni di poveri senza dignità né istruzione, sarà tutto il mondo ad essere deprivato del loro contributo; se la natura è avvelenata, muore anche l'umanità; l'estinzione di una specie equivale a una mutilazione di tutti.
Convertitevi alla parola compimento della legge: " tu amerai". Amatevi, altrimenti vi distruggerete. Il Vangelo è tutto qui. Alla gravità di queste parole fa da contrappunto la fiducia della piccola parabola del fico sterile: il padrone si è stancato, pretende frutti, farà tagliare l'albero. Invece il contadino sapiente, con il cuore nel futuro, dice: "ancora un anno di cure e gusteremo il frutto". Ancora un anno, ancora sole, pioggia e cure perché quest'albero, che sono io, è buono e darà frutto. Dio contadino, chino su di me, ortolano fiducioso di questo piccolo orto in cui ha seminato così tanto per tirar su così poco. Eppure continua a inviare germi vitali, sole, pioggia, fiducia. Lui crede in me prima ancora che io dica sì. Il suo scopo è lavorare per far fiorire la vita: il frutto dell'estate prossima vale più di tre anni di sterilità. E allora avvia processi, inizia percorsi, ci consegna un anticipo di fiducia. E non puoi sapere di quanta esposizione al sole di Dio avrà bisogno una creatura per giungere all'armonia e alla fioritura della sua vita. Perciò abbi fiducia, sii indulgente verso tutti, e anche verso te stesso.
La primavera non si lascia sgomentare, né la Pasqua si arrende. La fiducia è una vela che sospinge la storia. E, vedrai, ciò che tarda verrà. (p. Ermes Ronchi)

 

GRAZIE PER L’OPPORTUNITÀ

Non ti ho mai ringraziato abbastanza, Signore, per le opportunità che mi hai concesso con la vita,

possibilità che non sono per tutti... ma tutti hanno le loro possibilità.

Ti ringrazio per l'opportunità di osservare, udire, gustare e camminare.

Perché le bellezze della tua creazione non mi sono precluse, ma mi invitano alla gioia.

Ti ringrazio per l'opportunità di conoscere, imparare, riflettere e apprezzare.

Così mi posso rendere conto di quanto sono piccolo rispetto alle ricchezze incredibili dell'universo.

Ti ringrazio per l'opportunità di incontrare, condividere, accogliere, aiutare.

Non sarò mai da solo nell'affrontare le curve della vita, perché gli altri sono un grande tuo dono per me.

Ti ringrazio per l'opportunità di scegliere, decidere, attendere, sorprendere.

Mi hai dato in mano le chiavi della felicità, compresa la possibilità di gettarla via.

Ti ringrazio anche, Signore, per le opportunità che mi hanno fatto soffrire e imprecare.

Perché così ho apprezzato ciò che avevo perso, impegnandomi per poterlo riconquistare.

Perché così ho potuto comprendere chi è precario, debole, adirato o depresso,

chi rincorre il suo sogno e non l'ha ancora raggiunto, chi attende un mio gesto per vivere la sua opportunità.

Insegnami a scorgere ogni opportunità. Insegnami a metterla a frutto.

Insegnami a gioire per averla ricevuta.

 

 

Passato e futuro Papa Francesco, Udienza generale del 13 aprile 2016

Una volta ho sentito un detto bello: "Non c'è santo senza passato, e non c'è peccatore senza futuro!". La Chiesa non è una comunità di perfetti, ma di discepoli in cammino, che seguono il Signore, bisognosi del suo perdono.

 

 Stampa   
Prossime proposte delle suore francescane Riduci
 Stampa   
Annuncio parrocchiale Riduci

Avvisi e Intenzioni Sante Messe Avvisi e Intenzioni Sante Messe

Giorno

Preganziol

Sambughè

Sabato 23 Marzo viola

Mi 7,14-15.18-20; Sal 102; Lc 15,1-3.11-32

18.30: Camerotto Sisto e fratelli;

Zanardo Antonio e Laura;

Pain Gianni, Pegoraro Iole, Zanatta Orfeo;

Casarin Ernesto; Tegon Giuseppe e

Vecchiato Maria, Zanon Pietro e Zorzi

Lucia, Zanon Redento, Milani Placido;

Bettiol Marcello; Zanardo Maria;

18.30: Gallotta Oberdan, Ottaviano, Ada;

Suin Ornella; Giacomel Giovanni;

Barbisan Angelo;

Domenica 24 Marzo viola

III di Quaresima

L iturgia delle ore terza settimana

Es 3,1-8a.13-15; Sal 102; 1Cor 10,1-6.10-12; Lc 13,1-9
Il Signore ha pietà del suo popolo

8.00: vivi e defunti Frison Giuseppe;

Inten. offer; Michieletto Giuseppe,

Antonio, Linda e Irene; Ceron Agostina;

Bonato Carlotta, Giovanni e figli def.ti;

fam. Michieletto, Volpato, Fantin;

 

9.30: Lorenzon Orfeo;

Cestaro Erminia e Torresan Vittorio;

Vendramelli Francesca (30gg);

 

11.00: Vio Pasqualino; Pistolato Bruno e

defunti fam. Pistolato;

 

18.30: Zollino Ines, Fiorini Guido, Tarantino Romeo e Picciolo Cosma;

8.00: per la comunità

 

10.00: Busato Lina, Menoncello Antonio;

defunti Pellin e Bortoletto;

De Giorgio Antonio e Gemma;

Lunedì 25 Marzo bianco

Annunciazione del Signore

18.30: fam. Bettio Orfeo; Michieletto

Alessandro, Bettio Serena e fam.ri

 

Martedì 26 Marzo viola

Dn 3,25-43; Sal 24; Mt 18,21-35

 

17.45-18.30: adorazione eucaristica

18.30: Attombri Vittorio e Marcella;

Mercoledì 27 Marzo viola

Dt 4,1.5-9; Sal 147; Mt 5,17-19

18.30: Gallinaro Dino (30 gg); Masiero Elia (30 gg.); Marchiori Alfredo e fam.

 

Giovedì 28 Marzo viola

Ger 7,23-28; Sal 94; Lc 11,14-23

8.30: per ammalati;

9.00 – 11.00 adorazione Eucaristica;

18.30: Menoncello Vettore e Visentin Rosa;

Venerdì 29 Marzo viola

Os 14,2-10; Sal 80; Mc 12,28-34

17.00: Via Crucis bambini e genitori 2el.

18.30: santa messa

15.00: via Crucis

18.30: messa e inizio di 24 ore per il Signore

Sabato 30 Marzo viola

Os 6,1-6; Sal 50; Lc 18,9-14

18.30: De Lorenzo Anna e don Dino;

18.30: Cebin Guerrino; Visentin Giuseppe; def.ti fam. Visentin; padre Umberto Zanette;

Domenica 31 Marzo viola

Ë IV di Quaresima

Liturgia delle ore quarta settimana

Gs 5,9a.10-12; Sal 33; 2Cor 5,17-21; Lc 15,1-3.11-32

8.00: Berto Sergio e genitori;

 

9.30: Consegna Comandamenti ai

ragazzi di 5^ elementare

 

11.00: per defunti AIDO Preganziol;

Cattalinich Maria;

 

18.30: santa messa

8.00: santa messa

 

 

10.0: santa messa

AVVISI: La Carità per la Quaresima: “Un pane per amor di Dio” per le Missioni e la Colletta Alimentare

  • Il gruppo Scout vende torte e dolci per autofinanziamento.

  • Domenica 24 ore 15.00 in Seminario: Assemblea Missionaria Diocesana

  • Lunedì – giovedì – venerdì pomeriggio iscrizioni animatori GrEst 2019

  • In chiesa a Sambughè: Venerdì 29 dalle 18.30 fino a sabato 30 ore 18.00: “24 ore per il Signore”. La chiesa aperta anche tutta la notte per la preghiera personale e l’Adorazione Eucaristica

  • 29-30-31 marzo c/o Chiesa Votiva: esperienza per giovani ed educatori AC con Caritas Trevigiana

  • Domenica 31 ore 9.30: Consegna Tavole della Legge ai ragazzi di 5^ elementare

  • Nelle prossime settimane la visita Pasquale del Parroco ad anziani ed ammalati;

  • Domenica 31 dalle 9.00 – 16.00 a Mogliano incontro di formazione per Sposi: la Tenerezza

 Stampa   
Registrazione Login
Copyright (c) 2010-2012, Parrocchia di Preganziol   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso