In evidenza Riduci
Sinodo dei giovani 2018

 Tutte le informazioni sul sinodo dei giovano 2018

 maggiori informazioni ...
Lectio sul vangelo della domenica

 In oratorio..,

 maggiori informazioni ...
Battesimi

Disponibili le date per i prossimi battesimi

 maggiori informazioni ...
Syndicate   Stampa   
Quella voce: tu sei il Figlio, l'amato, il mio compiacimento Riduci

«Viene dopo di me colui che è più forte di me e vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco, vi immergerà nel vento e nel fuoco di Dio. Bella definizione del cristiano: Tu sei "uno immerso" nel vento e nel fuoco, ricco di vento e di fuoco, di libertà e calore, di energia e luce, ricco di Dio.
Il fuoco è il simbolo che riassume tutti gli altri simboli di Dio. Nel Vangelo di Tommaso Gesù afferma: stare vicino a me è stare vicino al fuoco. Il fuoco è energia che trasforma le cose, è la risurrezione del legno secco del nostro cuore e la sua trasfigurazione in luce e calore.
Il vento: alito di Dio soffiato sull'argilla di Adamo, vento leggero in cui passa Dio sull'Oreb, vento possente di Pentecoste che scuote la casa. La Bibbia è un libro pieno di un vento che viene da Dio, che ama gli spazi aperti, riempie le forme e passa oltre, che non sai da dove viene e dove va, fonte di libere vite.
Battesimo significa immersione. Uno dei più antichi simboli cristiani, quello del pesce, ricorda anche questa esperienza: come il piccolo pesce nell'acqua, così il piccolo credente è immerso in Dio, come nel suo ambiente vitale, che lo avvolge, lo sostiene, lo nutre.
Gesù stava in preghiera ed ecco, venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l'amato: in te ho posto il mio compiacimento». Quella voce dal cielo annuncia tre cose, proclamate a Gesù sul Giordano e ripetute ad ogni nostro battesimo.
Figlio è la prima parola: Dio è forza di generazione, che come ogni seme genera secondo la propria specie. Siamo tutti figli nel Figlio, frammenti di Dio nel mondo, specie della sua specie, abbiamo Dio nel sangue.
Amato. Prima che tu agisca, prima di ogni merito, che tu lo sappia o no, ad ogni risveglio, il tuo nome per Dio è "amato". «Tu ci hai amati per primo, o Dio, e noi parliamo di te come se ci avessi amato per primo una volta sola. Invece continuamente, di giorno in giorno, per la vita intera Tu ci ami per primo» (Kierkegaard).
Mio compiacimento è la terza parola, che contiene l'idea di gioia, come se dicesse: tu, figlio mio, mi piaci, ti guardo e sono felice. Si realizza quello che Isaia aveva intuito, l'esultanza di Dio per me, per te: «Come gode lo sposo l'amata così di te avrà gioia il tuo Dio» (ls 62,5).
Se ogni mattina potessi ripensare questa scena, vedere il cielo azzurro che si apre sopra di me come un abbraccio; sentire il Padre che mi dice con tenerezza e forza: figlio mio, amato mio, mio compiacimento; sentirmi come un bambino che anche se è sollevato da terra, anche se si trova in una posizione instabile, si abbandona felice e senza timore fra le braccia dei genitori, questa sarebbe la mia più bella, quotidiana esperienza di fede

 

Riappropriamoci della nostra dignità

Signore Gesù, ti fai battezzare

non perché tu abbia bisogno di conversione,

né per farti rimettere i peccati,

ma per essere solidale con gli uomini.

 

Ti sei fatto uomo fino in fondo,

perché ogni uomo diventasse figlio di Dio.

Oggi ci inviti a riscoprire la nostra identità,

a riappropriarci della nostra dignità.

 

Grazie, perché nella fede della Chiesa e dei genitori

siamo stati battezzati in acqua e Spirito Santo.

Ci hai donato la tua vita,

un cuore nuovo,

un abbraccio di Padre,

una grande famiglia che è la Chiesa.

 

Aiutaci, Signore, a mantenere sempre limpida

la nostra veste battesimale,

perché anche noi siamo tuoi figli.

 

 Stampa   
Prossime proposte delle suore francescane Riduci
 Stampa   
Annuncio parrocchiale Riduci

Avvisi e Intenzioni Sante Messe

Giorno

Preganziol

Sambughè

Sabato 12 Gennaio bianco

1Gv 5,14-21; Sal 149; Gv 3,22-30

Il Signore ama il suo popolo

18.30: Nascimben Aurelio;

Papparotto Ilaria (15 gg);

Ferro Mario;

18.30: Tosato Alberto, Mazzon Maria Pasqua, Foffano Marisa, Riccardo, Risato Santa, Gobbo Regina, Zanato Valentino; Niero Nadia;

Sbroggiò Ottorino; Zanato Palmira; Torresan Giuseppe, Elisa, Alessandro, Sandra e suor Clemente; Zago Rino;

domenica 13 gennaio bianco

Battesimo del Signore

Is 40,1-5.9-11; Sal 103; Tt 2,11-14; 3,4-7; Lc 3,15-16.21-22

Benedici il Signore, anima mia

8.00: santa messa

 

9.30: Tronchin Tiziano (ann);

Bison Franco; Cestaro Ampelio;

defunti Ballin e Gatto;

 

11.00: Bettiol Decimo e familiari;

Alessandrini Carlina; Pellizzato Aldo;

Morao Ferruccio e Cesira;

Ramoti Giuseppe e fam.ri def.ti;

Scaboro Bortolo e Caterina;

 

18.30: Allovisaro GianPaolo;

Compagno Liliana;

8.00: santa messa

 

10.00: Menoncello Girolamo; Maria, Armando, Antonio, Eleonora, Teresa, Bertilla; Pellin Ottorino e Luigino;

Lunedì 14 Gennaio verde

Liturgia ore prima settimana

Eb 1,1-6; Sal 96; Mc 1,14-20

18.30: Zago Augusto;

Marcato Massimo e Cebin Pierina;

 

Martedì 15 Gennaio verde

Eb 2,5-12; Sal 8; Mc 1,21b-28

 

17.45–18.30: Adorazione Eucaristica

18.30: Malvestio Annibale;

Mercoledì 16 genn. verde
Eb 2,14-18; Sal 104; Mc 1,29-39

18.30: per le famiglie; Zanutella Cesira;

 

Giovedì 17 Gennaio bianco

S. Antonio abate - memoria
Eb 3,7-14; Sal 94; Mc 1,40-45

8.30: per ammalati;

9.00 – 11.00: Adorazione Eucaristica

18.30: santa messa

Venerdì 18 Gennaio verde

Eb 4,1-5.11; Sal 77; Mc 2,1-12

18.30: santa messa

 

Sabato 19 Gennaio verde

Eb 4,12-16; Sal 18; Mc 2,13-17

18.30: Lorenzon Orfeo; Jacopo;

Pasqualato Carmela e Mario;

Menegazzi Gino e famiglia;

Pistolato Narciso;

18.30: santa messa

Domenica 20 Gennaio verde

IIª Tempo Ordinario

Liturgia delle ore seconda settimana

Is 62,1-5; Sal 95; 1Cor 12,4-11; Gv 2,1-11
Annunciate a tutti i popoli le meraviglie del Signore

8.00: vivi e defunti di Frison Giuseppe;

Scapinello Giorgio (1° an.);

 

9.30: Cestaro Erminia (8 gg.)

 

11.00: Milani Giuseppe e Frasson Elena e

Familiari defunti;

def. fam. Albore e Cattarin;

 

18.30: santa messa

8.00: santa messa

 

10.00: De Giorgio Dionisio;

Rigo Giacomo e Berton Emma;

AVVISI: La busta annuale per il sostegno alle attività e spese delle nostre parrocchie, da consegnare in chiesa.

  • Domenica 13 gennaio ore 15.00 in chiesa a Preganziol incontro con tutti i genitori e i bambini battezzati nel 2018 a Sambughè e Preganziol con la consegna della Vestina Bianca di ricordo;

  • I ragazzi che hanno ricevuto la Cresima, domenica 13, sono in pellegrinaggio ad Aquileia.

  • Stiamo cercando persone volontarie per il Gruppo Caritas delle nostre parrocchie, venerdì alle ore 16.30 ci ritroviamo in canonica con il gruppo di volontari e con chi desidera aggiungersi.

  • Bilanci di Pace”: martedì 15 gennaio ore 20.45 teatro Aurora (Chiesa Votiva), “Fare il bene, comunicarlo bene”. con Angelo Squizzato, direttore di Telechiara, e Sonia Marcon, docente in Psicologia a Mestre.

 Stampa   
Registrazione Login
Copyright (c) 2010-2012, Parrocchia di Preganziol   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso