In evidenza Riduci
assegno unico
Syndicate   Stampa   
Vuoi essere grande? Sii servo di tutti Riduci

Chi è il più bravo, il più capace, il migliore tra noi? È l'istinto primordiale del potere che si dirama dovunque, nella famiglia, nel gruppo, nella parrocchia, sul posto di lavoro, tra i ricchi e tra i poveri... A questo protagonismo che è il principio di distruzione di ogni comunità, Gesù contrappone il suo mondo nuovo. 

«Se uno vuole essere il primo, sia l'ultimo, il servo di tutti». Il più grande è chi non si serve dell'altro, ma lo serve; chi non prende vite d'altri per i suoi scopi, ma suo scopo è la vita di qualcuno; chi saluta anche quelli che non lo salutano. Che il servizio sia la realizzazione più alta del vivere poteva essere vero per Gesù. Ma per noi? Servire: verbo dolce e pauroso insieme, che evoca sforzo e sacrificio, croce e sofferenza. La nostra gioia è comandare, ottenere, possedere, essere i migliori…

«Gesù prese un bambino, lo pose in mezzo e lo abbracciava dicendo: chi accoglie uno di questi bambini accoglie me».. Mi commuove l'ottimismo di Dio: il bambino è sua immagine; non tanto l'uomo, ma proprio il bambino. L'eterno si abbrevia nel frammento, anche lui vive solo se è amato. L'immagine ultima del vangelo di oggi è Gesù abbracciato ad un bambino. In tutta la sua vita si è "affannato" ad annunciare che Dio è solamente buono, padre che scorge il figlio da lontano e gli si butta al collo, pastore in cerca della pecora perduta, che trova e se la pone sulle spalle. A noi non resta che farci prendere in braccio da Dio.

 (da E. M. Ronchi)


La piccola via 

Ho sempre desiderato essere una santa, ma - ahimé - ho sempre accertato, quando mi sono paragonata ai santi, che tra essi e me c'è la stessa differenza che c’è tra una montagna la cui vetta si perde nei cieli e il granello di sabbia oscura calpestato sotto i piedi dei passanti. Invece di scoraggiarmi, mi sono detta: il buon Dio non può ispirare desideri inattuabili, perciò posso, nonostante la mia piccolezza, aspirare alla santità. Diventare più grande mi è impossibile, devo sopportarmi tale quale sono con tutte le mie imperfezioni, nondimeno voglio cercare il mezzo di andare in cielo per una via ben dritta, molto breve, una piccola via tutta nuova.

Siamo in un secolo di invenzioni, non vale più la pena di salire gli scalini, nelle case dei ricchi un ascensore li sostituisce vantaggiosamente. Vorrei anch'io trovare un ascensore per salire la dura scala della perfezione. Allora ho cercato nei libri dei santi l'indicazione dell'ascensore, oggetto del mio desiderio, e ho letto queste parole: "Se qualcuno è piccolissimo, venga a me. Come una madre carezza il suo bimbo, io vi consolerò, vi poserò sul mio cuore e vi terrò sulle mie ginocchia". Mai parole più tenere, più armoniose hanno allietato l'anima mia: l'ascensore che deve innalzarmi fino al cielo sono le vostre braccia, Gesù! Per questo non ho bisogno di crescere, al contrario bisogna che resti piccola, che lo divenga sempre più.  (S. Teresa di Lisieux)


Pregare la Parola

Fin da bambini sogniamo di diventare potenti e desideriamo comandare più che obbedire, essere serviti più che servire.

È il retaggio del peccato di origine che ci portiamo nel cuore e che tu, Signore, sei venuto ad estirpare mettendo la tua vita a nostro totale servizio.

Fa', o Signore, che al posto dell'ambizione orgogliosa ci sia in noi il gusto del servire, sposando sempre l'etica non del privilegio ma del dono di noi stessi agli altri.

Aiutaci, Signore, a far nostre queste parole di un poeta indiano e a viverle ogni giorno: «Dormivo e sognavo che la vita era gioia. Mi svegliai e vidi che la vita era servizio. Volli servire e vidi che servire era gioia»  (Tagore).


Se Dio è come un bambino significa che devi prendertene cura, va accudito, nutrito, aiutato, accolto, gli devi dare tempo e cuore (E. Hillesum).




 Stampa   
Contatti Riduci

Casa Canonica: viale Roma, 37 31022 Preganziol (TV)
telefono e fax 0422 633046

 

preganziol@diocesitv.it

 

 
Parroco: don Gabriele Bittante

 Stampa   
Annuncio parrocchiale Riduci

Parrocchie di S. Urbano p. e m. -  Preganziol e S. Martino v. – Sambughè

Giorno

Preganziol

Sambughè

Sabato 18 Settembre   verde

1Tm 6,13-16; Sal 99; Lc 8,4-15
Presentatevi al Signore con esultanza

18.30: Tronchin Guido, Gobbo Giuseppe, Antonio e Amelia; Tronchin Ettore e Amelia; Guerra Zita, Roberto e Germano; Maffi Alberto (5° an.); Rigo Anna, Battistella Domenico e fam.ri def.ti

18.30: Sbroggiò Paolo; 

            Barbisan Angelo;

Domenica 19 Settembre verde          

🞦 XXV Tempo Ordinario

Liturgia delle ore prima settimanahttp://www.lachiesa.it/liturgia/allegati/icone/BO250.jpg

Sap 2,12.17-20; Sal 53; Gc 3,16 – 4,3; Mc 9,30-37
Il Signore sostiene la mia vita

8.00: Tronchin Bruna e Antonio, Cappellazzo Maria, Ugo, Olindo; Mestriner Bruno e Piero, Gatti Rita e Gaetano; Danesin Giuseppe, Emma e figli; Berto Adele, Giuseppe, Lagrimelle Elvira e Marconato Giovanni; 


9.30: Frasson Albino, Frasson Giogio;


11.00: Milanese Antonio e Sara;


18.30: Stanzione Concetta (1° ann); anime del purgatorio; Volpato Linda (10° an); Michieletto Primo e Rigo Giorgio;

8.00: Favaron Oscar


10.00: defunti Bortoletto e Pellin;

             Lucchese Corrado; 

Lunedì 20 Settembre  rosso

Ss. Andrea Kim Taegon, Paolo Chong Hasang e comp. - memoria
Esd 1,1-6; Sal 125; Lc 8,16-18

18.30: Tronchin Pierina e Sartor Guido;

 

Martedì 21 Settembre  rosso

SAN MATTEO
Ef 4,1-7.11-13; Sal 18; Mt 9,9-13

 

18.30: santa messa

Mercoledì 22 Settembre verde

Esd 9,5-9; Cant. Tb 13; Lc 9,1-6

18.30: per le famiglie; 

 

Giovedì 23 Settembre bianco

S. Pio da Pietrelcina – memoria
Ag 1,1-8; Sal 149; Lc 9,7-9

8.30: per ammalati; 

9.00 – 10.00 adorazione Eucaristica

 

Venerdì 24 Settembre  verde

Ag 1,15b – 2,9; Sal 42; Lc 9,18-22

 

17.30: adorazione Eucaristica

18.30: Bonotto Pietro e Scantamburlo Bruno 

             Dal Bò Antonio (8gg)

Sabato 25 Settembre   verde

Zc 2,5-9.14-15a; Cant. Ger 31,10-12b.13; Lc 9,43b-45

11.00: Battesimo di Massimo

18.30: Pasqualato Valeria e Giorgio;  Vecchiato Maria e Tegon Giuseppe;  Michieletto Silvino;  Menegazzi Gino e famiglia; Giacomini Concetta; 

15.30 matrimonio Marco e Daniela


18.30: Tosato Luigi, Giacomel Pierina, Pastrello Aurelio e Cercato Giuseppina

Domenica 26 Settembre  verde          

🞦 XXVI Tempo Ordinario

Liturgia delle ore seconda settimana

Nm 11,25-29; Sal 18; Gc 5,1-6; Mc 9,38-43.45.47-48
I precetti del Signore fanno gioire il cuore

8.00: Zanetti Luigi, Regina;


9.30: Cerqueglini Enzo;


11.00: 25° di Matrimonio Tronchin Maurizio e Linda;

12.15: battesimo di Charlotte 


18.30: per le anime del purgatorio

8.00: santa messa


10.00: Visentin Antonio e Pierina, Tonetto Luigia, Pastrello Giovanni, Artuso Luigi e Ursicio, Vanin Giovannina;

Quando vieni a messa: Indossa la mascherina che copra bocca e naso; Non fare assembramenti.  Igienizzati le mani al dispenser situato all’ingresso; Occupa i posti contrassegnati; 


  • Lunedì 20 settembre ore 20.45: incontri per catechisti/e in oratorio. Invitiamo anche nuovi genitori e giovani che desiderano dare una mano per questo servizio ai bambini e ai ragazzi;

  • Mercoledì 22 ore 17.30 in duomo a Mogliano: Preghiera per inizio Anno Scolastico per insegnanti, genitori, educatori.

  • Mercoledì 22 ore 20.45: Consiglio Pastorale Parrocchiale di Preganziol e Sambughè per programmazione anno pastorale

  • Lotteria di San Martino per le opere parrocchiali di Sambughè: si possono acquistare dopo le sante messe;



 Stampa   
Avvisi COVID Riduci
covid raccomandazioni
 Stampa   
Registrazione Login
Copyright (c) 2010-2012, Parrocchia di Preganziol   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso