In evidenza Riduci
Lotteria di Sambughé

i premi della lotteria della sagra

 maggiori informazioni ...
Sinodo dei giovani 2018

 Tutte le informazioni sul sinodo dei giovano 2018

 maggiori informazioni ...
Lectio sul vangelo della domenica

 Il giovedi sera in oratorio alle ore 20.50. Ma attenzione alle controindicazioni!

 

per i prossimi 2 incontri posticipato al venerdi

 maggiori informazioni ...
Battesimi

Disponibili le date per i prossimi battesimi

 maggiori informazioni ...
Syndicate   Stampa   
Quel rischio di una fede dal «cuore lontano» piegata all'esteriorità Riduci

Gesù viveva le situazioni di frontiera della vita, incontrava le persone là dov'erano e attraversava con loro i territori della malattia e della sofferenza: dove giungeva, in villaggi o città o campagne, gli portavano i malati e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello. E quanti lo toccavano venivano salvati (Mc 6,56). Da qui veniva Gesù, portando negli occhi il dolore dei corpi e delle anime, e insieme l'esultanza incontenibile dei guariti. Ora farisei e scribi lo provocano su delle piccolezze: mani lavate o no, questioni di stoviglie e di oggetti! Si capisce come la replica di Gesù sia decisa e insieme piena di sofferenza: Ipocriti! Voi avete il cuore lontano! Lontano da Dio e dall'uomo.
Il grande pericolo, per i credenti di ogni tempo, è di vivere una religione dal «cuore lontano», fatta di pratiche esteriori, di formule recitate solo con le labbra; di compiacersi dell'incenso, della musica, della bellezza delle liturgie, ma non soccorrere gli orfani e le vedove (Giacomo 1,27, II lettura).
Il pericolo del cuore di pietra, indurito, del «cuore lontano» da Dio e dai poveri è quello che Gesù più teme. «Il vero peccato per Gesù è innanzitutto il rifiuto di partecipare al dolore dell'altro» (J. B. Metz), e l'ipocrisia di un rapporto solo esteriore con Dio.
Lui propone il ritorno al cuore, per una religione dell'interiorità. Non c'è nulla fuori dall'uomo che entrando in lui possa renderlo impuro, sono invece le cose che escono dal cuore dell'uomo...
Gesù scardina ogni pregiudizio circa il puro e l'impuro, quei pregiudizi così duri a morire. Ogni cosa è pura: il cielo, la terra, ogni cibo, il corpo dell'uomo e della donna. Come è scritto: «Dio vide e tutto era cosa buona».
Gesù benedice di nuovo le cose, compresa la sessualità umana, che noi associamo subito al concetto di purezza e impurità, e attribuisce al cuore, e solo al cuore, la possibilità di rendere pure o impure le cose, di sporcarle o di illuminarle.
Il messaggio festoso di Gesù, così attuale, è che il mondo è buono, che le cose tutte sono buone, che sei libero da tutto ciò che è apparenza. Che devi custodire invece con ogni cura il tuo cuore perché è la fonte della vita.
Via le sovrastrutture, i formalismi vuoti, tutto ciò che è cascame culturale, che lui chiama «tradizione di uomini». Libero e nuovo ritorni il Vangelo, liberante e rinnovatore.
Che respiro di libertà con Gesù! Apri il Vangelo ed è come una boccata d'aria fresca dentro l'afa pesante dei soliti, ovvii discorsi. Scorri il Vangelo e ti sfiora il tocco di una perenne freschezza, un vento creatore che ti rigenera, perché sei arrivato, sei ritornato al cuore felice della vita.

 

8 settembre: festa della Natività di Maria

Nella data odierna le chiese d’Oriente e d’Occidente celebrano la nascita di Maria, la madre del Signore. La fonte prima che racconta l’evento è il cosiddetto Protovangelo di Giacomo secondo il quale Maria nacque a Gerusalemme nella casa di Gioacchino ed Anna. Qui nel IV secolo venne edificata la basilica di sant’Anna e nel giorno della sua dedicazione veniva celebrata la natività della Madre di Dio. La festa si estese poi a Costantinopoli e fu introdotta in occidente da Sergio I, un papa di origine siriana.

 

PREGHIERA PER LA NATIVITA' di MARIA SS.

O Maria Santissima, eletta e destinata Madre dell'unigenito Figlio del Padre, preannunciata dai Profeti, attesa dai Patriarchi e desiderata da tutte le genti, sacrario e vivo tempio dello Spirito Santo, sole senza macchia perchè concepita senza peccato, Signora del Cielo e della terra, Regina degli Angeli, umilmente prostrati ti veneriamo e ci rallegriamo dell'annuale ricorrenza della tua felicissima nascita. Ti supplichiamo di venire spiritualmente a nascere nelle anime nostre, affinché queste, prese dalla tua amabilità e dolcezza, vivano sempre unite al tuo dolcissimo e amabilissimo Cuore.

Com'è buono il Signore a nasconderci l'avvenire!

Che supplizio sarebbe la vita se esso ci fosse meno sconosciuto!

E invece quanto egli è buono a farci conoscere così chiaramente l'avvenire del cielo,

che seguirà la prova terrestre! (Charles De Foucauld)

 

 Stampa   
Prossime proposte delle suore francescane Riduci
domenica 23 settembre - giovedì 16 agosto 2018

famiglie e giovani in festa con Gesù

 
11 novembre 2018 - giovedì 16 agosto 2018

incontri di formazione

 maggiori informazioni ...
 Stampa   
Annuncio parrocchiale Riduci

Avvisi e Intenzioni Sante Messe

Giorno

Preganziol

Sambughè

Sabato 1 Settembre verde

1Cor 1,26-31; Sal 32; Mt 25,14-30

18:30: vivi e def.ti Muraro e Biasuzzo;

Danesin Rinaldo (3°an);

Fighera Aldo e Arrigo;

Pain Gianni e Zanatta Orfeo;

Zanato Luigi e Luigia; Mestriner Bruno;

Rigo Pietro, Rita e figli; De Poli Silvia;

Giammarino Ettore (an.)

18:30: Munaretto Giuseppe;

Tronchin Bianca e Fedele;

Domenica 2 Settembre verde

XXII Tempo Ordinario

Liturgia delle ore seconda settimana

Dt 4,1-2.6-8; Sal 14; Gc 1,17-18.21b-22.27; Mc 7,1-8.14-15.21-23

8.00: Di Pol Vittorio; Tiveron Lino;

Visonà Ernesta e Slaviero Carlo (1° a)

Vivi e def.ti Gori e Susigan;

 

10.00: def. fam. Durigon;

Fedato Rosa e Cocchetto Valentino;

Bianchi Luigi e fam.; Corich Giuseppe;

 

18.30: def. fm. Bellio Giuseppe;

Spigariol Renato; Cazzaro Alfonso;

8.00: santa messa

 

 

10.00: Cavinato Carlo;

 

Lunedì 3 Settembre bianco

S. Gregorio Magno - memoria
1Cor 2,1-5; Sal 118; Lc 4,16-30

8.30: s. Messa in cimitero

 

 

Martedì 4 Settembre verde

1Cor 2,10b-16; Sal 144; Lc 4,31-37

 

8.30: s. Messa in cimitero

Mercoledì 5 Settembre verde

1Cor 3,1-9; Sal 32; Lc 4,38-44

18:30: per le famiglie; Piovesan

Giannino, Dario e Pozzebon Lina

 

Giovedì 6 Settembre verde

1Cor 3,18-23; Sal 23; Lc 5,1-11

8.30: per gli ammalati;

9.00-11.30: Adorazione Eucaristica

 

Venerdì 7 Settembre verde

1Cor 4,1-5; Sal 36; Lc 5,33-39

 

18:30: santa messa

Sabato 8 Settembre bianco

Natività della

Beata Vergine Maria

Mi 5,1-4a opp. Rm 8,28-30; Sal 12; Mt 1,1-16.18-23

Gioisco pienamente nel Signore

18:30: Granello Faustina e fam.ri def.ti;

Favaro Gino; Bettin Antonio, Maria,

Giuseppe e Luciano;

Tonetto Giuseppe (2° an) e fam.ri def.ti;

Biz Bernardo, Gianni, Dalla Valentina

Maria; Menegazzi Gino e fam.ri

11.00 matrim. di Gianluca e Francesca

18:30: s. messa della Natività di Maria

Mons. Gino Malvestio;

Stocco Giuseppe e Cecilia;

Domenica 9 Settembre verde

XXIII Tempo Ordinario

Liturgia delle ore terza settimana

Is 35,4-7a; Sal 145; Gc 2,1-5; Mc 7,31-37
Loda il Signore, anima mia

8.00: Tiveron Graziano;

 

10.00: 50° ann. AVIS di Preganziol;

Ferro Mario (4° an.)

 

18.30: Ceron Marinella;

Bellio Mario (1° ann.)

8.00: santa messa

 

 

10.00: Marangon Teresa e Zanatta Elio;

Processione in onore della Madonna

AVVISI

  • In oratorio la Mostra dell’artista Giu Pin fino al 9 settembre negli orari indicati (anche in biblioteca e chiesa)

  • Grazie a tutti coloro che hanno realizzato la Pesca di Beneficenza e a chi vi ha partecipato.

  • Lunedì 3 settembre ore 20.30 incontro per catechiste e catechisti’ di Preganziol e Sambughè

  • Incontri per i genitori con iscrizioni al catechismo: 17 settembre ore 20.45: 3^-4^-5^ elementare

18 settembre ore 20.45: 1^ e 2^ media

19 settembre ore 20.45: 3^ media

  • La Sagra Patronale in onore della Natività di Maria a Sambughè dal 6 al 10 settembre;

Giovedì 6 settembre ore 21: concerto - testimonianza del giovane cantante SHOEK

Domenica ore 10.00: S. Messa e processione in onore della Madonna

lunedì 10 settembre serata finale con estrazione dei numeri vincenti della lotteria della sagra,

 Stampa   
Registrazione Login
Copyright (c) 2010-2012, Parrocchia di Preganziol   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso