In evidenza Riduci
Sinodo dei giovani 2018

 Tutte le informazioni sul sinodo dei giovano 2018

 maggiori informazioni ...
Lectio sul vangelo della domenica

 In oratorio..,

 maggiori informazioni ...
Battesimi

Disponibili le date per i prossimi battesimi

 maggiori informazioni ...
Syndicate   Stampa   
Beati voi poveri.. Riduci

L'essere umano è un mendicante di felicità, ad essa soltanto vorrebbe obbedire. Gesù lo sa, incontra il nostro desiderio più profondo e risponde. Per quattro volte annuncia: beati voi, e significa: in piedi voi che piangete, avanti, in cammino, non lasciatevi cadere le braccia, siete la carovana di Dio. Nella Bibbia Dio conosce solo uomini in cammino: verso terra nuova e cieli nuovi, verso un altro modo di essere liberi, cittadini di un regno che viene. Gli uomini e le donne delle beatitudini sono le feritoie per cui passa il mondo nuovo. Beati voi, poveri! Certo, il pensiero dubita. Beati voi che avete fame, ma nessuna garanzia ci è data. Beati voi che ora piangete, e non sono lacrime di gioia, ma gocce di dolore. Beati quelli che sentono come ferita il disamore del mondo. Beati, perché? Perché povero è bello, perché è buona cosa soffrire? No, ma per un altro motivo, per la risposta di Dio. La bella notizia è che Dio ha un debole per i deboli, li raccoglie dal fossato della vita, si prende cura di loro, fa avanzare la storia non con la forza, la ricchezza, la sazietà, ma per seminagioni di giustizia e condivisione, per raccolti di pace e lacrime asciugate. E ci saremmo aspettati: beati perché ci sarà un capovolgimento, una alternanza, perché i poveri diventeranno ricchi. No. Il progetto di Dio è più profondo e più delicato. Beati voi, poveri, perché vostro è il Regno, qui e adesso, perché avete più spazio per Dio, perché avete il cuore libero, al di là delle cose, affamato di un oltre, perché c'è più futuro in voi. I poveri sono il grembo dove è in gestazione il Regno di Dio, non una categoria assistenziale, ma il laboratorio dove si plasma una nuova architettura del mondo e dei rapporti umani, una categoria generativa e rivelativa. Beati i poveri, che di nulla sono proprietari se non del cuore, che non avendo cose da donare hanno se stessi da dare, che sono al tempo stesso mano protesa che chiede, e mano tesa che dona, che tutto ricevono e tutto donano. Ci sorprende forse il guai. Ma Dio non maledice, Dio è incapace di augurare il male o di desiderarlo. Si tratta non di una minaccia, ma di un avvertimento: se ti riempi di cose, se sazi tutti gli appetiti, se cerchi applausi e il consenso, non sarai mai felice. I guai sono un lamento, anzi il compianto di Gesù su quelli che confondono superfluo ed essenziale, che sono pieni di sé, che si aggrappano alle cose, e non c'è spazio per l'eterno e per l'infinito, non hanno strade nel cuore, come fossero già morti. Le beatitudini sono la bella notizia che Dio regala vita a chi produce amore, che se uno si fa carico della felicità di qualcuno il Padre si fa carico della sua felicità.

Pregare la Parola

Insegnaci, Signore, a vivere lo spirito delle Beatitudini.

Il Regno è dei poveri e di quanti si fanno poveri per seguirti.

Il Regno è di chi ha fame e di chi vive nel bisogno per seguirti.

Il Regno è di quelli che piangono e di quelli che soffrono per averti seguito.

Il Regno è di coloro che si assumono il forte impegno
di vivere a fondo il Vangelo nonostante le difficoltà e le sfide
che comporta il seguire le tue orme.

Dacci forza e coraggio e fedeltà, in modo da poter aprire il cuore
e rispondere con un cambiamento di vita.

Signore, insegnaci a seguire i valori del Regno.

 

“Qualche tempo fa, nel nostro asilo non avevamo più zucchero. Un bimbo di quattro anni ci sentì parlare di questo, e tornato a casa disse ai genitori: “Per tre giorni non voglio più zucchero; così posso metterlo da parte e darlo a Madre Teresa”. Tre giorni dopo, insieme con i genitori, ci portò il suo zucchero. Quel bimbo sapeva appena pronunciare il mio nome, ma mi ha insegnato l‘amore più grande: non importa quanto diamo, ma che lo facciamo con amore. Quel bimbo ha dato fino a farsi male.”

(Madre Teresa)

 Stampa   
Prossime proposte delle suore francescane Riduci
 Stampa   
Annuncio parrocchiale Riduci

Avvisi e Intenzioni Sante Messe Avvisi e Intenzioni Sante Messe

Giorno

Preganziol

Sambughè

Sabato 16 Febbraio verde

Gen 3,9-24; Sal 89; Mc 8,1-10

18.30: Bettin Manuel, Antonio e Luciano;

Magoga Albino e Codato Bruna;

Cestaro Pietro (3° an.);

Zavan Alberto e Lisa; Pegoraro Jole;

18.30: Tosato Alberto, Mazzon Maria

Pasqua, Foffano Marisa, Riccardo, Risato

Santa, Gobbo Regina, Zanato Valentino;

def. fam. Favretto; Zanatta Antonio, Anna,

Puppato Palmira e Merlo Giuseppina;

Domenica 17 Febbraio verde

VIª Tempo Ordinario

Liturgia delle ore seconda settimana

Ger 17,5-8; Sal 1; 1Cor 15,12.16-20; Lc 6,17.20-26

8.00: Artuso Emilia;

 

9.30: Frasson Luciano, Bettiol Vittorio

e Stella;

 

11.00: Fantin Caterina; Badin Giorgia;

Cestaro Erminia;

 

18.30: Francesco Paolo Leggieri;

def. fam. Zanetti; def. fam. Panciera;

Michieletto Orfeo e Mauro;

def. fam. Nardon; Tronchin Attilio;

8.00: Sbroggiò Aldo, Narciso

e Severina;

 

10.00: Moino Elio e famgliari;

Zanatta Elio e Maragon Teresa;

Lunedì 18 Febbraio verde

Gen 4,1-15.25; Sal 49; Mc 8,11-13

18.30: Belletti Pietro, Checchin Elisabetta;

Costa Anna Maria;

 

Martedì 19 Febbraio verde

Gen 6,5-8; 7,1-5.10; Mc 8,14-21

 

17.45-18.30: adorazione eucaristica

18.30: Costante, Rita, Angela, Giulia Cebin;

Visentin Pierina (an.) e famigliari;

Mercoledì 20 febbraio verde

Gen 8,6-22; Sal 115; Mc 8,22-26

18.30: per le famiglie

Def. fam. Milan e Codato;

 

Giovedì 21 Febbraio verde
Gen 9,1-13; Sal 101; Mc 8,27-33

8.30: per gli ammalati;

9.00 – 11.00 adorazione Eucaristica;

18.30: santa messa

Venerdì 22 Febbraio bianco

CATTEDRA DI SAN PIETRO

1Pt 5,1-4; Sal 22; Mt 16,13-19

18.30: santa messa

 

Sabato 23 Febbraio rosso

S. Policarpo - memoria
Eb 11,1-7; Sal 144; Mc 9,2-13

18.30: Casarin Maria e fam. Pellizzato;

Garbuio Benito; Casarin Angelo (an.);

per gli alpini “Andati avanti”;

Pasqualato Attilio e Celeste;

Bettiol Marcello, fratelli e genitori;

Donadel Italo (1° an.);

Suffogrosso Narciso;

18.30: Munaretto Giuseppe;

Barbisan Angelo;

De Giorgio Gabriele;

Domenica 24 Febbraio verde

VII Tempo Ordinario

Liturgia delle ore terza settimana

1Sam 26,2.7-9.12-13.22-23; Sal 102; 1Cor 15,45-49; Lc 6,27-38
Il Signore è buono e grande nell’amore

8.00: Tronchin Ugo e fam.ri, Tronchin

Antonio e Bruna; Cerqueglini Enrico;

Piovesan Giovannino e Dario

e Pozzebon Lina;

 

9.30: def. Visceglie e Anselmo;

fam. Rigo e Vedovato;

Michieletto Dorotea e Brunello Angelo;

 

11.00: intenzione off.; vivi fam. Rigo;

 

18.30: Di Claudio Valentina e Scianella Corrado; Pieretto Sante, Natalina e figli; def. coniugi Da Ponte; Michieletto Silvino;

8.00: per la comunità

 

 

10.00: Pellin Luciano e Velia,

Sbroggiò Ernesto e Ada;

 

AVVISI: Giovedì 21/2 a Mogliano incontro di formazione per tutti i/le catechisti/e;

  • Domenica 17 ore 15.00 a Sambughè presso la Sala Parrocchiale: Festa di Carnevale per bambini e ragazzi;

  • Martedì 19 ore 20.45: incontro con genitori gruppo 3 media in oratorio;

  • Sambughè - Mercoledì 20 ore 20.30: il “Roveto ardente”: adorazione eucaristica guidata dal R.N.S.

  • Sambughè venerdì 22 ore 20.30: tutti insieme al cinema con il film “Pelè”

  • Domenica 24 ore 10.30: incontro con i genitori dei bambini di 4^ elementare di Preganziol

 Stampa   
Registrazione Login
Copyright (c) 2010-2012, Parrocchia di Preganziol   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso