In evidenza Riduci
Che dicembre sarebbe senza laboratori di Natale?

Aspettiamo tutti i bambini e i ragazzi dai 6 ai 13 anni sabato 15 dicembre 2018 dalle ore 15.00 alle ore 18.00 con laboratori. Iscrizioni.....

 maggiori informazioni ...
Sinodo dei giovani 2018

 Tutte le informazioni sul sinodo dei giovano 2018

 maggiori informazioni ...
Lectio sul vangelo della domenica

 Il giovedi sera in oratorio alle ore 20.50. Ma attenzione alle controindicazioni!

 

per i prossimi 2 incontri posticipato al venerdi

 maggiori informazioni ...
Battesimi

Disponibili le date per i prossimi battesimi

 maggiori informazioni ...
Syndicate   Stampa   
Cammino di Avvento: “Con ENTUSIASMO verso Betlemme” Riduci

«Esulterà, si rallegrerà, griderà di gioia per te, come nei giorni di festa». Nelle parole del profeta, Dio danza di gioia per l'uomo. Appare un Dio felice, il cui grido di festa attraversa questo tempo d'avvento, e ogni tempo dell'uomo, per ripetere a me, a te, ad ogni creatura: «tu mi fai felice». Tu, festa di Dio.
La sua gioia è stare con i figli dell'uomo. Il suo nome è Io-sono-con-te: «non temere, dovunque tu andrai, in tutti i passi che farai, quando cadrai e ti farai male, non temere, io sono con te; quando ti rialzerai e sorriderai di nuovo, io sarò ancora con te». È con te Colui che mai abbandona, vicino come il cuore e come il respiro, bello come un sogno. Tutti i giorni, fino al consumarsi del mondo. Mai nella Bibbia Dio aveva gridato. Aveva parlato, sussurrato, tuonato, aveva la voce dei sogni; solo qui, solo per amore Dio grida. Non per minacciare, per amare di più.
Il profeta intuisce la danza dei cieli e intona il canto dell'amore felice, dell'amore che rende nuova la vita: "ti rinnoverà con il suo amore".
Il Battista invece, quasi in contrappunto, risponde alla domanda più feriale, che sa di mani e di fatica: "e noi che cosa dobbiamo fare?". E il profeta che non possiede nemmeno una veste degna di questo nome, risponde: "chi ha due vestiti ne dia uno a chi non ce l'ha".
Colui che si nutre del nulla che offre il deserto, cavallette e miele selvatico, risponde: "chi ha da mangiare ne dia a chi non ne ha". Nell'ingranaggio del mondo Giovanni getta un verbo forte, "dare". Il primo verbo di un futuro nuovo.
In tutto il Vangelo il verbo amare si traduce con il verbo dare (non c'è amore più grande che dare la vita per quanti si amano; Dio ha tanto amato il mondo da dare suo Figlio, chiunque avrà dato anche solo un bicchiere d'acqua fresca...). È legge della vita: per stare bene l'uomo deve dare.
Vengono pubblicani e soldati, pilastri del potere: "e noi che cosa faremo?" "Non prendete, non estorcete, non accumulate". Tre parole per un programma unico: tessere il mondo della fraternità, costruire una terra da cui salga giustizia.
Il profeta sa che Dio si incarna attraverso il rispetto e la venerazione verso tutti gli uomini, come energia che libera dalle ombre della paura che ci invecchiano il cuore. L'amore rinnova (Sofonia), la paura paralizza, ruba il meglio della vita.
«E io, che cosa devo fare?». Non di grandi profeti abbiamo bisogno, ma di tanti piccoli profeti, che là dove sono chiamati a vivere, giorno per giorno, siano generosi di giustizia e di misericordia, che portino il respiro del cielo dentro le cose di ogni giorno. Allora, a cominciare da te, si riprende a tessere il tessuto buono del mondo.

 

Mi serve tutto … MI BASTA POCO

 Siamo giunti ormai alla terza domenica di Avvento, un percorso che ci siamo ripromessi di vivere con entusiasmo, gioia e ottimismo immaginando di essere in sella alla nostra bicicletta. Le ruote sono gonfie, la strada che conduce a Gesù è tracciata … possiamo proseguire con i nostri preparativi.

Vorremmo portare con noi tante cose: il telefonino, qualcosa da mangiare, un cambio da vestire e naturalmente qualche dono per Gesù. Ma il cestino della nostra bicicletta è troppo piccolo, non sappiamo come fare, tutto ci sembra indispensabile! Anche oggi ci viene in soccorso Giovanni Battista che, invitandoci a donare parte di ciò che possediamo ai meno fortunati, ci ricorda che, in fondo, basta poco per essere felici!

 

Signore, liberaci dalle catene dell’egoismo,
dalla smania di possedere, dalla paura di condividere,
dal desiderio di prevalere, dalla tentazione di giudicare.

Insegnaci la bellezza delle cose semplici,

la gioia del fare a metà, il buon gusto della sobrietà.

Fa’ che possiamo essere dono

per le persone che ci incontrano,
attraverso la condivisione e l’accoglienza. Amen

 Stampa   
Prossime proposte delle suore francescane Riduci
 Stampa   
Annuncio parrocchiale Riduci

Avvisi e Intenzioni Sante Messe

Giorno

Preganziol

Sambughè

Sabato 1 Dicembre verde

Ap 22,1-7; Sal 94; Lc 21,34-36

Marána tha! Vieni, Signore Gesù!

18.30: Cumelato Giampaolo (3° an);

Frasson Loretta (an); Trentin Anna (5° an);

Moro Regina (1° an); Ervas Enrico e fam.ri;

Fighera Aldo e Arrigo; Marazzato Giovanna;

Gatto Ferruccio, genitori e fratelli;

18.30: defunti Schiavon;

Zanlorenzi Rino;

Domenica 2 Dicembre viola

I di Avvento

Liturgia delle ore prima settimana

Ger 33,14-16; Sal 24; 1Ts 3,12-4,2; Lc 21,25-28.34-36
A te, Signore, innalzo l’anima mia, in te confido

8.00: def. fam. Nascimben e Cendron;

def. Vanzella e Malachini; Berto Lina;

 

9.30: Schiavinato Maria

 

11.00: santa messa

12.00: battesimi

 

18.30: def.ti fam. Bellio Giuseppe;

Bavaresco Pietro, Caldato Giuseppe e Mirella;

8.00: santa messa

 

10.00: battesimo di Alessio

Lunedì 3 dicembre bianco

S. Francesco Saverio - memoria
Is 2,1-5; Sal 121; Mt 8,5-11

18.30: santa messa

 

Martedì 4 dicembre viola

S. Giovanni Damasceno –
Is 11,1-10; Sal 71; Lc 10,21-24

 

17.45: Adorazione Eucaristica

18.30: Morelli Marika e famiglia

Mercoledì 5 dicembre viola

Is 25,6-10a; Sal 22; Mt 15,29-37

18.30: per le famiglie; Piovesan Giovannino,

Dario e Pozzebon Lina;

 

Giovedì 6 dicembre bianco

S. Nicola - memoria
Is 26,1-6; Sal 117; Mt 7,21.24-27

8.30: per ammalati; def. fam. De Poli

9.00 – 11.00: Adorazione Eucaristica

18.30: santa messa

Venerdì 7 dicembre bianco

S. Ambrogio - memoria
Is 29,17-24; Sal 26; Mt 9,27-31

18.30: santa messa prefestiva

18.30: santa messa prefestiva

Sabato 8 dicembre bianco

Immacolata Concezione B.V. Maria

Gen 3,9-15.20; Sal 97; Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26-38

8.00: vivi e def.ti Bonato e Berto;

Dal Ben Bruno; Schiavinato Maria;

 

9.30: Tronchin Cipriano, Zanetti Olinda e

fam.ri;

 

11.00: Biadene Ada e Anita;

battesimo di Maria Letizia

 

18.30: Zanetti Massimo, Antonia e Pierina;

8.00: Pavanetto Giovanni e Amalia;

 

10.00: Tosato Alberto, Mazzon Maria

Pasqua, Foffano Marisa, Riccardo,

Gobbo Regina, Risato Santa,

Zanato Valentino;

Lucchese Corrado (1° ann)

Domenica 9 dicembre viola

II di Avvento

Liturgia delle ore seconda settimana

Bar 5,1-9; Sal 125; Fil 1,4-6.8-11; Lc 3,1-6
Grandi cose ha fatto il Signore per noi

8.00: Zanetti Giuseppina e Rita;

Berto Sergio (6° ann.)

 

9.30: santa messa

 

11.00: Favaretto Teresa (ann.);

 

18.30: Scomparin Eugenio ed Enrichetta e

Bellio Fabio;

8.00: defunti fam. Guidolin Rino;

 

10.00: santa messa

 

AVVISI: AVVENTO 2018. La colletta Un posto a Tavola per le missioni;

il mercatino missionario in oratorio;

  • Domenica 2 dicembre: ore 15.30 – 18.00 presso le suore alle Grazie Ritiro d’Avvento per catechisti, adulti, giovani, e chi desidera donarsi un tempo di preghiera e di riflessione con la Parola di Dio

  • Preganziol: lunedì 3 dicembre ore 20.45 CPAE (Consiglio parrocchiale Affari Economici)

  • Sabato 8 dicembre: Festa dell’Azione Cattolica: 9.30 s. messa, poi attività per tutti in oratorio;

  • Lunedì 10 dicembre ore 20.45: Lectio di Avvento per giovani e adulti;

  • Sabato 15 dicembre ore 15-18, Laboratori di Natale per bambini e ragazzi (vedi schede iscrizione)

  • Dalla vendita di fiori per il Seminario sono stati raccolti 220 € a Sambughè e 557 € a Preganziol. Grazie

 Stampa   
Registrazione Login
Copyright (c) 2010-2012, Parrocchia di Preganziol   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso