In evidenza Riduci
Sinodo dei giovani 2018

 Tutte le informazioni sul sinodo dei giovano 2018

 maggiori informazioni ...
Battesimi

Disponibili le date per i prossimi battesimi

 maggiori informazioni ...
Syndicate   Stampa   
Domenica 14 luglio 2019 XV del Tempo Ordinario Riduci

Letture: Dt 30,10-14; Sal 18; Col 1,15-20; Lc 10,25-37
Spesso sulle nostre labbra appare una frase di questo genere: non ho fatto nulla di male. Questa è la scusa in base alla quale saremo messi alla porta nel paradiso. Ci crediamo giusti perché non abbiamo fatto nulla di male. Nella parabola del Vangelo di oggi, quelle persone che passarono non avevano né ferito né derubato quel poveraccio. Fecero semplicemente finta di non vederlo, l'hanno solo ignorato. Commisero il peggiore dei peccati: non fecero nulla..

Chiamati a diventare samaritani
Un uomo scendeva da Gerusalemme a Geri­co. Seguono poche ri­ghe, uno dei racconti più bre­vi al mondo, e più belli, in cui è condensato il dramma e la soluzione di tutta intera la storia umana.
Un uomo: non sappiamo il suo nome, ma sappiamo il suo volto: ferito, colpito, terrore e sangue, fac­cia a terra, non ce la fa. È il volto eterno dell'uomo, Il mondo intero passa per la strada che va da Gerusalem­me a Gerico. Nessuno può di­re: io faccio un'altra strada, nessuno può dirsi estraneo alle sorti del mondo. Ci sal­veremo tutti insieme, o sal­vezza non sarà.
Un sacerdote scendeva per quella medesima strada. Il primo che passa è un prete, un uomo di Dio. Vede l'uomo a terra, lo aggira, passa oltre. Oltre la carne e il dolore del­l'uomo non c'è Dio, non ci so­no il tempio e il culto solen­ne, c'è solo l'illusione di po­ter amare Dio senza amare il prossimo, l'illusione di sen­tirci a posto perché credenti, il pericolo di una religiosità vuota.
L'appuntamento con Dio è sulla strada di Gerico. “Percorri l'uomo e arriverai a Dio” (Sant'Agostino)
Il secondo che passa è un le­vita... Forse pensa: Ma perché Dio non interviene lui a sal­vare quest'uomo? Dio inter­viene sempre, ma lo fa attra­verso i suoi figli, attraverso di me. La sua risposta al dolore del mondo sono io, inviato come braccia aperte.
Invece un Samaritano, un e­retico, un nemico, mosso a pietà, gli si fa vicino. Sono ter­mini di una carica infinita, bellissima, che grondano di luce, grondano di umanità. Non c'è umanità possibile senza la compassione, il me­no sentimentale dei senti­menti, il meno zuccheroso, il più concreto: prendere su di me il destino dell'altro. Non è spontaneo fermarsi. La compassione non è un istin­to, ma una conquista. Come il perdono: non è un senti­mento, ma una decisione.
Il racconto di Luca adesso met­te in fila dieci verbi per de­scrivere l'amore: lo vide, si mosse a pietà, si avvicinò, scese, versò, fasciò, caricò, lo portò, si prese cura, pagò... fi­no al decimo verbo: al mio ri­torno salderò... Questo è il nuovo decalogo, i nuovi dieci comandamenti, per tutti, perché l'uomo sia promosso a uomo, perché la terra sia abitata da 'prossi­mi', non da avversari.
Ma chi è il mio prossimo? Ge­sù risponde: tuo prossimo è chi ha avuto compassione di te. Allora ama il prossimo tuo, ama i tuoi samaritani, quelli che ti hanno salvato, rialzato, che hanno pagato per te. Impara l'amore dall'amore rice­vuto. Diventa anche tu sa­maritano.
Pregare la Parola: “Portami con te sulla strada di Gerico”
Signore Gesù, il buon samaritano sei tu. Tu che sei sempre sulla strada di Gerico per vederci, farti vicino, soccorrerci, salvarci. Sei tu, che ami sempre, tutti e fino in fondo. Signore Gesù, portami con te sulla strada di Gerico, e aiutami a vedere chi soffre, a farmi vicino, a dare del mio, a farmi carico dei problemi degli altri fino a risolverli per sempre.
Signore Gesù, io sono distratto e lontano: vedo soltanto chi sta bene e non mi lascio coinvolgere.
Protesto perché non c'è amore, ma tengo per me quello che ho.  Mi interesso ai problemi degli altri, per parlarne, non per risolverli. Amo a tempo, alla leggera, quando ne ho voglia, chi è simpatico.
Signore Gesù, buon samaritano, portami sulla strada di Gerico, dove posso incontrare chi soffre.
Dove posso incontrare te.

 Stampa   
Prossime proposte delle suore francescane Riduci
 Stampa   
Annuncio parrocchiale Riduci

Avvisi e Intenzioni Sante Messe

Giorno

Preganziol

Sambughè

Sabato 13 Luglio verde

S. Enrico
Gen 49,29-33; 50,15-26a; Sal 104; Mt 10,24-33

18.30: Fam Suffogrosso Narciso,

Antonio e Stella; Carlon Mario e

Maria; Sbroggiò Vittorio e Maria;

Anna e Bepi DP; Carnio Armido (an.);

Vinchesi Paolo (an);

Torresan Ricato Faustina;

Biadene Edoardo, Anna, Carlo;

def.ti Falcade; Compagno Liliana;

18.30: Menoncello Girolamo, Maria,

Armando, Antonio, Eleonora,

Teresa e Bertilla;

Domenica 14 Luglio verde XV Tempo Ordinario

L iturgia delle ore terza settimana

Dt 30,10-14; Sal 18; Col 1,15-20; Lc 10,25-37

8.00: Viale Laura; intenz. offerente;

 

10.00: Favaron Luigi, Danilo e Teresina;

 

18.30: per la Comunità

8.00: Guidolin Rino e fam.ri;

Favaron Oscar;

Gioppato Mario e Vittoria;

Dal Bò Giovanni e Ida;

 

10.00: per la comunità

Lunedì 15 Luglio bianco

S. Bonaventura da Bagnoregio
Es 1,8-14,22; Sal 123; Mt 10,34-11,1

8.30: santa messa in cimitero

Chinellato Carlo e famiglia;

 

Martedì 16 Luglio verde

B. V. Maria del Monte Carmelo
Es 2,1-15; Sal 68; Mt 11,20-24

 

8.30: santa messa in cimitero

Mercoledì 17 Luglio verde

Es 3,1-6.9-12; Sal 102; Mt 11,25-27

18.30: per le famiglie;

 

 

Giovedì 18 Luglio verde

Es 3,13-20; Sal 104; Mt 11,28-30

Il Signore si è sempre ricordato della sua alleanza

8.30: per gli ammalati;

9.00-11.00: Adorazione eucaristica

 

Venerdì 19 Luglio verde

Es 11,10-14; Sal 115; Mt 12,1-8

 

17.45: Ador. Eucarist.

18.30:

Sabato 20 Luglio verde

S. Apollinare
Es 12,37-42; Sal 135; Mt 12,14-21
Il suo amore è per sempre

18.30: Casarin Maria e fam. Pellizzato;

Tollardo Vittorio;

Sbrogiò Gildo;

18.30: def. fam. Gallotta Ottaviano;

Munaretto Giuseppe; Barbisan Angelo; Tosato Alberto, Mazzon Maria Pasqua, Foffano Marisa, Riccardo, Risato Santa, Gobbo Regina, Zanato Valentino, Pietro;

Domenica 21 Luglio verde

XVI Tempo Ordinario

L iturgia delle ore quarta settimana

Gen 18,1-10a; Sal 14; Col 1,24-28; Lc 10,38-42

8.00: Tronchin Olindo e famigliari;

Pastore Paola, marito e figlio;

 

10.00: per la comunità

 

18.30: Menoncello Adriano;

1° ann. matrimonio di Carraretto

Roberto e Ixxia;

8.00: def. fam Munarin e Benvegnù;

 

10.00: santa messa

 

AVVISI

  • santa messa in cimitero per tutta l’estate: lunedì alle ore 8.30 a Preganziol; martedì ore 8.30 a Sambughè;

  • Dal 20 al 27 luglio il Campo dei Lupetti

  • Pesca di beneficenza pro oratorio 2019 in occasione della Festa della Madonna della Cintura. Se avete dei premi da offrire (oggetti nuovi o mai usati, possibilmente con la scatola) o siete disponibili a dare una mano nella preparazione potete venire mercoledì 17 e 24 luglio dalle ore 17.00 alle 19.00 in oratorio. Per informazioni contattare il signor S. Polo al n. 3357273886

 Stampa   
Registrazione Login
Copyright (c) 2010-2012, Parrocchia di Preganziol   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso